La Vernaccia di Serrapetrona: uno spumante prezioso

Curiosità dei Vini delle Marche

«Prima di fare la casa pianta la vigna». Era questo il motto dei mezzadri di una volta e sembra che gli abitanti di Serrapetrona, dove si produce l’omonima Vernaccia, abbiano seguito alla lettera questa regola.
Lo Spumante Rosso Vernaccia di Serrapetrona era molto amato dal Papa Martino IV il quale era solito annegarci dentro le anguille del lago di Bolsena prima di cucinarle. Dante cita questa sua preferenza nel canto XXIV del purgatorio scrivendo “…e purga per digiuno le anguille di Bolsena e la Vernaccia”. 
È così che il piccolo paese dell’entroterra maceratese è diventato la patria della Vernaccia Nera.

Lo spumante rosso Vernaccia di Serrapetrona, uno dei primi Docg delle Marche

Lo Spumante Rosso Vernaccia di Serrapetrona è stato il prima Docg delle Marche.
Si produce in tutto il territorio del comune di Serrapetrona e parte dei comuni di Belforte del Chienti: è l’unico al mondo che si ottiene mediante tre fermentazioni!
Il 60% delle uve viene vinificato al momento della vendemmia, il restante 40% viene sottoposto ad appassimento su appositi graticci; entro la metà del mese di gennaio vengono pigiate ed unite al mosto base, dando inizio, così, all’ultima fermentazione naturale.
Ha un bel colore rosso rubino, con toni che volgono al granato, spuma rossa, viva, con perlage sottile e persistente; al naso è aromatico, con chiari sentori di frutta rossa matura, marmellate, fiori appassiti.
In bocca il gusto è equilibrato, morbido, e un retrogusto con piacevoli note amarognole.

Ciambelline con la Vernaccia di Serrapetrona

Già dai nostri avi, lo Spumante Rosso Vernaccia Di Serrapetrona dolce veniva descritto come un vino “pizzicante” o frizzante, consumato a Pasqua, con i dolci tipici di quel periodo e con il ciauscolo.
Lo Spumante Rosso Vernaccia Di Serrapetrona dolce si accompagna bene a biscotti secchi, dolci di carnevale o crostate di lamponi o more, che richiamano il gusto del vino stesso.
Tra le ricette marchigiane, non si possono dimenticare le ciambelline da inzuppare nel vino che sono sempre un piacere per il palato.
La ricetta tradizionale marchigiana prevedeva il vino che naturalemente è stato sostituito con la Vernaccia. Così è nata la ricetta dei dolci che le nonne di un tempo hanno tramandato fino ad oggi e che, soprattutto nel periodo invernale, vengono gustati con un buon bicchiere di Vernaccia di Serrapetrona.
Le ciambelle si preparano con farina, zucchero, burro, lievito e l’oro delle terre di Serrapetrona. Una volta uniti tutti gli ingredienti, con l’impasto si formano piccole ciambelle che vengono passate nello zucchero semolato e cotte in forno.

La Vernaccia di Serrapetrona dell’Azienda vinicola Piersanti

L’Azienda vinicola Piersanti specializzata nella produzione vini marchigiani, immersa nel cuore delle Marche, vi offre la possibilità di gustare lo spumante Vernaccia di Serrapetrona.  Potrete apprezzare anche tutti gli altri nostri prodotti, i migliori tra i vini delle Marche, in un’atmosfera magica. Potete prenotare una degustazione presso la sede, scrivete una mail a [email protected] e verrete ricontattati entro 24/48 ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *