Castelli di Jesi: la specialità in bottiglia

Il Verdicchio Castelli di Jesi è il vino simbolo della regione Marche. Noto ormai ovunque, grazie al suo sapore unico e raffinato che ogni anno attira tantissimi esperti viticoltori da ogni dove per ammirare il paesaggio e il clima in cui vengono coltivate le vigne.

Il territorio del Verdicchio Castelli di Jesi

Situati a metà strada tra il mare Adriatico e gli Appennini, i Castelli di Jesi si estendono tra i borghi medievali e rinascimentali, abbracciando le colline dei vigneti Verdicchio. La ricchezza e la particolarità geografica di questa zona non sono casuali.

 verdicchio-castelli-di-jesi

Basti pensare che si è cercato di coltivare le uve Verdicchio anche in altre zone d’Italia, ma i risultati non sono mai stati all’altezza dell’originale. Il motivo è semplice: i Castelli di Jesi racchiudono tutte le condizioni necessarie per la coltivazione ottimale delle uve come il terreno, una costante ventilazione che evita muffe e umidità sui grappoli e le temperature: miti nel periodo prossimo alla fioritura, più calde nel tempo della maturazione e fredde nel periodo della pre-vendemmia, in modo da favorire la formazione del profumo che andrà poi ad esaltare il prodotto finale.

Alcune caratteristiche tecniche

verdicchio-castelli-di-jesi

L’opportunità di degustare il Verdicchio Castelli di Jesi

La casa vinicola Piersanti, con la sua esperienza pluri-decennale, è un vero e proprio punto di riferimento sia nel territorio che nel mercato. Per garantire ogni anno alla platea del consumo prodotti di alta qualità l’azienda si approvvigiona da anni delle migliori uve di Verdicchio selezionando sul territorio più di duecento conferenti che ogni anno riforniscono l’azienda. Proprio questa filosofia di lavoro e l’impegno annuo garantisce all’azienda di creare un filo diretto col viticoltore, stabilendo così  un clima di fiducia e stima reciproca.

Saremo felici di accogliervi presso la nostra sede per poter entrare in contatto diretto con la cultura marchigiana e poter scoprire il “dietro le quinte” delle cantine.
Assaporare il Verdicchio dei Castelli di Jesi è un’opportunità unica della quale è difficile pentirsene.

Scriveteci a [email protected]

FONTE:
http://www.tuttojesi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *