Rosso Piceno Raphael

ROSSO PICENO DOC

VITIGNO:

Sangiovese 50% Montepulciano 50%.

CATEGORIA DI APPARTENENZA:

D.O.C. – Denominazione di origine controllata.

ZONA DI ORIGINE:

Zone collinari delle provincie di Ascoli Piceno e della provincia di Ancona:.dalla sponda marchigiana del fiume Tronto a quelle del fiume Misa: la più vasta della regione Marche.

ASPETTO:

Rosso Rubino tendente all’aranciato con la maturazione (al terzo anno).

PROFUMO:

Intenso e persistente con sentori di frutta rossa, ciliegia e marasca.

GUSTO:

Gradevole, vinoso, sapido, armonico ed asciutto La persistenza gustativa ricorda sapori di frutta prugne e fiori rossi.

GRADAZIONE ALCOLICA:

12,5% vol.

TEMPERATURA DI SERVIZIO:

Va gustato a temperatura ambiente (16°-18°) ed aperto qualche ora prima del consumo.

ACCOMPAGNAMENTO:

Arrosti, cacciagione, formaggi ed in genere per piatti dal sapore accentuato. Minestre di notevole struttura, legumi, zuppa di pesce.

Rosso Conero Raphael

ROSSO CONERO DOC

VITIGNO:

85% Montepulciano (possono essere presenti uve Sangiovese per il 15%).

CATEGORIA DI APPARTENENZA:

D.O.C. – Denominazione di origine controllata.

ZONA DI ORIGINE:

Il riferimento geografico è il promontorio del Monte Conero sul mare Adriatico e le colline discendenti.

ASPETTO:

Colore rosso rubino intenso, limpido e brillante, con sfumature violacee. Volge al granato con la maturazione.

PROFUMO:

Odore gradevole e vinoso nel primo periodo. In maturità si attenua, lasciando emergere odori fruttati e floreali.

GUSTO:

Sapore sapido, armonico, asciutto, secco e ricco di corpo, tendente all’amarognolo. Con la maturità acquisisce morbidezza.

GRADAZIONE ALCOLICA:

12,5% vol.

TEMPERATURA DI SERVIZIO:

16° – 18° (va gustato a temperatura ambiente).

ACCOMPAGNAMENTO:

E’ ideale con piatti dal sapore accentuato, arrosti di carni bianche e rosse, cacciagione e formaggi.

Rosso Piceno Piersanti

ROSSO PICENO DOC

VITIGNO:

Sangiovese 50% Montepulciano 50%.

CATEGORIA DI APPARTENENZA:

D.O.C. – Denominazione di origine controllata.

ZONA DI ORIGINE:

Zone collinari delle provincie di Ascoli Piceno e della provincia di Ancona:.dalla sponda marchigiana del fiume Tronto a quelle del fiume Misa: la più vasta della regione Marche.

ASPETTO:

Rosso Rubino tendente all’aranciato con la maturazione (al terzo anno).

PROFUMO:

Intenso e persistente con sentori di frutta rossa, ciliegia e marasca.

GUSTO:

Gradevole, vinoso, sapido, armonico ed asciutto La persistenza gustativa ricorda sapori di frutta prugne e fiori rossi.

GRADAZIONE ALCOLICA:

12,5% vol.

TEMPERATURA DI SERVIZIO:

Va gustato a temperatura ambiente (16°-18°) ed aperto qualche ora prima del consumo.

ACCOMPAGNAMENTO:

Arrosti, cacciagione, formaggi ed in genere per piatti dal sapore accentuato. Minestre di notevole struttura, legumi, zuppa di pesce.

Rosso Conero Piersanti

ROSSO CONERO DOC

VITIGNO:

85% Montepulciano (possono essere presenti uve Sangiovese per il 15%).

CATEGORIA DI APPARTENENZA:

D.O.C. – Denominazione di origine controllata.

ZONA DI ORIGINE:

Il riferimento geografico è il promontorio del Monte Conero sul mare Adriatico e le colline discendenti.

ASPETTO:

Colore rosso rubino intenso, limpido e brillante, con sfumature violacee. Volge al granato con la maturazione.

PROFUMO:

Odore gradevole e vinoso nel primo periodo. In maturità si attenua, lasciando emergere odori fruttati e floreali.

GUSTO:

Sapore sapido, armonico, asciutto, secco e ricco di corpo, tendente all’amarognolo. Con la maturità acquisisce morbidezza.

GRADAZIONE ALCOLICA:

12,5% vol.

TEMPERATURA DI SERVIZIO:

16° – 18° (va gustato a temperatura ambiente).

ACCOMPAGNAMENTO:

E’ ideale con piatti dal sapore accentuato, arrosti di carni bianche e rosse, cacciagione e formaggi.

Rosso Conero Agreste

VITIGNO:

85% Montepulciano (possono essere presenti uve Sangiovese per il 15%).

CATEGORIA DI APPARTENENZA:

D.O.C. – Denominazione di origine controllata.

ZONA DI ORIGINE:

Il riferimento geografico è il promontorio del Monte Conero sul mare Adriatico e le colline discendenti.

ASPETTO:

Colore rosso rubino intenso, limpido e brillante, con sfumature violacee. Volge al granato con la maturazione.

PROFUMO:

Odore gradevole e vinoso nel primo periodo. In maturità si attenua, lasciando emergere odori fruttati e floreali.

GUSTO:

Sapore sapido, armonico, asciutto, secco e ricco di corpo, tendente all’amarognolo. Con la maturità acquisisce morbidezza.

GRADAZIONE ALCOLICA:

12,5% vol.

TEMPERATURA DI SERVIZIO:

16° – 18° (va gustato a temperatura ambiente).

ACCOMPAGNAMENTO:

E’ ideale con piatti dal sapore accentuato, arrosti di carni bianche e rosse, cacciagione e formaggi.

Lacrima Agreste

LACRIMA DI MORRO D’ALBA DOC

VITIGNO:

Lacrima. Possono essere presenti i vitigni Montepulciano e Verdicchio,
da soli o congiuntamente, in misura non superiore al 15%.

CATEGORIA DI APPARTENENZA:

D.O.C. – Denominazione di origine controllata.

ZONA DI ORIGINE:

Comprende un ristretto territorio in provincia di Ancona a Nord del
fiume Esino di cui fanno 6 comuni: Morro d’Alba (da cui prende il nome) Monte S. Vito,
Belvedere Ostrense, Ostra e Senigallia (esclusi i fondo valle e i versanti prospicienti il mare).

ASPETTO:

Colore rosso rubino carico, con sfumature violacee nel primo periodo.

PROFUMO:

Odore gradevole, intenso, persistente e fruttato. Ricorda frutti rossi anche di bosco.

GUSTO:

Sapore gradevole, asciutto, sapido e morbido è molto caratteristico.

GRADAZIONE ALCOLICA:

Min. 12,5% vol.

TEMPERATURA DI SERVIZIO:

18° – 20°

ACCOMPAGNAMENTO:

Eccellente vino per carni, salumi, formaggi e primi piatti forti marchigiani. Ottimo vino anche da fine pasto.

ETA’ OTTIMALE:

La tendenza è di berlo giovane (profumo e sapore vivaci). Può anche essere moderatamente invecchiato per 2 o 3 anni (profumo e sapore prendono sensazioni floreali di ginestra, erica e mirtillo).