Vini delle Marche: il piacere del buon vino durante il lockdown

I vini delle Marche hanno accompagnato le famiglie durante il periodo di lockdown; vini bianchi, rossi e spumanti, si sono susseguiti ad ogni pasto sulle tavole degli italiani.

Questo tempo a casa ha fatto riscoprire il piacere del buon vino associato al buon cibo e i vini delle Marche sono stati perfetti per i tanti abbinamenti culinari di questi mesi; sia per la loro versatilità che per la loro varietà.

Continua a leggere “Vini delle Marche: il piacere del buon vino durante il lockdown”

Verdicchio dei Castelli di Jesi – tra i migliori al mondo

Il Verdicchio dei Castelli di Jesi rappresenta l’eccellenza dei vini marchigiani.  I migliori ristoranti ed enoteche propongono il Verdicchio dei Castelli di Jesi per il suo gusto unico e inimitabile. La sua delicatezza, la fragranza fresca e persistente di frutta e fiori lo portano ad essere la prima scelta.

Anche nel 2019 è stata stilata la top 100 dei migliori vini del mondo dalla rivista americana “Wine Spectator”.  Il Verdicchio dei Castelli di Jesi si è classificato al 72° posto nella più importante classifica enologa internazionale.

Alberto Mazzoni, direttore dell’Istituto Marchigiano di tutela vini, spiega come questo risultato sia importantissimo per da denominazione della DOC, confermando come la qualità venga esaltata nel mondo.

Piersanti Vini e i segreti del Verdicchio dei Castelli di Jesi

L’azienda vinicola Piersanti, leader nel settore dagli anni ’50, conosce ogni segreto per la produzione perfetta del Verdicchio dei Castelli di Jesi.

Il mosto viene ottenuto attraverso spremitura soffice e viene utilizzato solo la prima fase di spremitura a bassissima pressione.  Tutto ciò fa in modo che il Verdicchio abbia un gusto equilibrato persistente con leggero retrogusto amarognolo.  E’ l’accompagnamento perfetto per piatti a base di pesce, carni bianche, antipasti e primi piatti.

La prevalente gestione familiare consente all’azienda di offrire prodotti di elevata qualità a prezzi molto ragionevoli. Per questo l’azienda è un vero e proprio punto di riferimento sia nel territorio che nel mercato.

Per conoscere nel dettaglio tutte le sfumature del Verdicchio dei Castelli di Jesi consulta il nostro catalogo o contattaci. Sapremo soddisfare ogni richiesta.

Fonti:

https://www.viverejesi.it/2019/11/21/verdicchio-nella-top-100-mondiale/756179/

Verdicchio dei Castelli di Jesi: le origini

Il Verdicchio lo si può trovare già dal 410 d.C. quando con la crisi dell’Impero Romano, la nostra penisola era attraversata da orde di barbari. Sembra che il re dei Visigoti, sia passato dalle parti dei castelli di Jesi per far scorta di barili del Verdicchio perché nulla, a sua detta, donava ai suoi uomini la forza militare.

A Natale regala l’unicità del Verdicchio dei Castelli di Jesi

Il Verdicchio dei Castelli di Jesi continua costantemente ad appassionare e sorprendere. Le particolari condizioni di queste aree viticole sono irriproducibili altrove: i terreni sono generalmente limoso argillosi e calcarei, poveri di sostanza organica ma sufficientemente provvisti di potassio, ideali per consentire all’uva di sviluppare aromi di particolare finezza. Mentre la buona esposizione e le fresche brezze marine, che garantiscono forti escursioni termiche tra la notte e il dì, consentono agli acini di sviluppare la giusta acidità.
Le caratteristiche di questo antico vino sono fortemente legate al territorio: le uve Verdicchio sono sempre caratterizzate da una sfumatura verdolina, alla quale si deve il nome del vitigno. All’esame visivo, spesso il vino presenta lo stesso particolare cromatismo.

Il Verdicchio dei Castelli di Jesi dell’azienda Piersanti Vini

L’Azienda vinicola Piersanti specializzata nella produzione vini marchigiani, immersa nel cuore delle Marche, offre la possibilità di gustare il Verdicchio dei Castelli di Jesi, entrando totalmente nella filosofia aziendale. Potrete apprezzare anche tutti gli altri prodotti in un’atmosfera magica. Per  conoscere nel dettaglio la nostra produzione contattaci, ti risponderemo tempestivamente.

 

Vini delle Marche, è la qualità a fare la differenza

I vini delle Marche sono da sempre riconosciuti per l’Altissima qualità certificata.
Bianco o rosso, fermo o frizzante, il suo gusto è il suo valore vengono contraddistinti immediatamente.

Vini sintetici: attenzione alle nuove tendenze!

A San Francisco é già nata una nuova Start up in cui avviene la realizzazione del vino senza l’utilizzo dell’uva.

“Partendo dall’acqua infatti il loro procedimento consente di ottenere del vino sintetico in appena 15 minuti. Il protagonista principale di tale composto è l’etanolo presente al 13%, il 2% è composto da additivi vari tra i quali acido tartarico, acido malico, polvere di tannino, saccarosio, glicerina vegetale (per migliorare il sapore) e tutta una serie di composti aromatici dal profumo agrumato e fruttato. Il restante 85% ovviamente è fatto di acqua.”

Lo scopo é quello di ottenere una copia di vini di alta qualità a basso prezzo e questo sistema si sta iniziando a diffondere in tutto il mondo.
I vini delle Marche, invece, sono altamente pregiati e composti al 100% da uva proveniente da vitigni marchigiani.

Piersanti e la produzione di vini marchigiani

L’azienda vinicola Piersanti da oltre sessant’anni opera nel settore ed é  leader nella produzione di vini marchigiani di altissima qualità.
Per una degustazione o per conoscere nel dettaglio tutta la gamma dei vini marchigiani, contattaci!  Sapremo consigliare il meglio per ogni tua esigenza!

Fonti:

https://www.jedanews.com/vino-sintetico-realizzazione-etanolo/

Verdicchio dei Castelli di Jesi riceve il distintivo di Stato per la DOC

Il Verdicchio dei Castelli di Jesi è in assoluto tra i vini più stimati e ricercati nella nostra penisola.

Proprio lo scorso agosto il consiglio di amministrazione dell’istituto marchigiano di tutela vini, ha enunciato il voto unanime in favore del distintivo di Stato per la Doc Verdicchio dei Castelli di Jesi.

Michele Bernetti, coordinatore del comitato della Doc Verdicchio dei Castelli di Jesi ha spiegato:

“Con le deliberazioni del consiglio  si avvia la fase due per il nostro vino simbolo. Una svolta epocale in grado da una parte di garantire miglior tracciabilità e provenienza ai consumatori di tutto il mondo, dall’altra di dotare la filiera di strumenti in grado di assecondare con maggior forza la crescita della denominazione. La trasparenza, il controllo e la gestione della produzione e della qualità del Verdicchio dei Castelli di Jesi– ha concluso – sono le bisettrici di questa nuova fase, che dà il via anche a possibili aggiornamenti del nostro disciplinare”.

Verdicchio dei Castelli di Jesi: la produzione degli esperti

L’azienda vinicola Piersanti, con oltre 60 anni di esperienza e passione, conosce ogni segreto del Verdicchio dei Castelli di Jesi. Creando, così, un vino dal gusto gusto unico e  incomparabile.

Per conoscere nel dettaglio tutta la nostra linea di produzione visita il sito o contattaci per maggiori informazioni

 

 

Fonti:

https://www.quotidiano.net/speciali/divino-sapore/contrassegno-di-stato-doc-verdicchio-jesi-1.4720418

Vini delle Marche: dal produttore al consumatore

I vini delle Marche sono i più ricercati per le tavole dei miglior ristoranti stellati, nazionali ed internazionali.
Quale miglior modo di gustare i sapori autunnali scegliendo i vini delle marche?
Andiamo a conoscere alcuni:

Rosso Piceno DOC: il suo Rosso Rubino tendente all’aranciato con la maturazione. Il profumo intenso e persistente con sentori di frutta rossa, ciliegia e marasca anticipa il gusto gradevole, vinoso, sapido, armonico ed asciutto. La persistenza gustativa ricorda sapori di frutta prugne e fiori rossi. E’ perfetto per essere gustato in questo inizio di stagione autunnale,  specie con arrosti, cacciagione, formaggi ed in genere per piatti dal sapore accentuato. Minestre di notevole struttura, legumi, zuppa di pesce.

Lacrima di Morro d’Alba DOC: i suoi vitigni di provenienza possono essere Montepulciano e Verdicchio,
da soli o congiuntamente, in misura non superiore al 15%. Già dal primo assaggio si sente un sapore asciutto e sapido, molto gradevole. La tendenza è di berlo giovane (profumo e sapore vivaci).

Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC Classico: il profumo delicato, fragranza fresca e persistente di frutta e fiori, sentore di mandorle amare, caratterizza il gusto equilibrato persistente con leggero retrogusto amarognolo caratteristico del verdicchio. Fine, elegante, unico.

Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC Classico Superiore: Il vino viene ottenuto selezionando solo i grappoli migliori di uva Verdicchio, con la raccolta in cassetta, la pressatura soffice e con un successivo leggero passaggio in barrique. Vino giovane ma di grande caratura. il suo gusto intenso e deciso con tendenza amarognola, è perfetto se accompagnato con piatti a base di pesce, carni bianche, antipasti e primi piatti.

Piersanti e i vini delle Marche: l’azienda si racconta

L’azienda vinicola Piersanti è esperta nella produzione di vini delle Marche già dal 1955. Esperienza e passione consentono all’azienda di offrire prodotti di elevata qualità a prezzi molto ragionevoli; proprio questa caratteristica ha consentito all’azienda di diventare un vero e proprio punto di riferimento sia nel territorio che nel mercato. Per conoscere tutta la nostra produzione dei vini delle Marche, visita il sito o contattaci!

Verdicchio delle Marche: quale sfumatura scegliere?

Con il cambiar delle stagioni, cambiano anche i piatti in tavola, ma non ciò che li accompagna. Il verdicchio delle Marche, infatti, é perfetto per essere gustato con ogni portata, grazie al suo gusto equilibrato e fine.

Verdicchio delle Marche: Piersanti vini sa come valorizzare il top in ogni sua forma

-Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc Classico, la sua zona di origine interessa principalmente le colline della provincia di Ancona con fulcro nei castelli di Jesi. il suo sapore fine e con un leggero retrogusto amarognolo,  tipico del Verdicchio. La sua fragranza di frutta e fuori viene valorizzata ancor di più se accompagnato da un piatto di pesce.

– Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc classico superiore: questo vino é perfetto per chi vuole gustarsi un sapore fuori dagli schemi. Infatti il suo profumo rimanda ai frutti esotici e con la maturazione é possibile distinguere una fragranza di mandorle. Ottenuto selezionando solo i migliori grappoli di una Verdicchio delle Marche, con una pressatura soffice e un leggero passaggio in barrique.

Il Verdicchio delle Marche é più che un semplice vino

L azienda vinicola Piersanti conosce ogni bisogno del cliente, per questo con grande passione crea diverse tipologie di Verdicchio, per ogni palato e ogni gusto. Per saperne di più, visita il sito o contattaci!

Prezzo Verdicchio: cosa lo determina?

Il prezzo del Verdicchio non è influenzato da una sola causa. Le varianti, infatti, possono essere diverse. Innanzitutto incide la richiesta da parte del mercato e il raccolto durante la stagione. Di ciò ne va ad incidere anche il prezzo della bottiglia e i costi di produzione dell’azienda.

Le ragioni che incidono il prezzo del Verdicchio sono molteplici. Cerchiamo, però, di fare un’analisi più accurata.

Innanzitutto esistono diverse sfumature di Verdicchio, quali:

  • Verdicchio dei Castelli di Jesi
  • Verdicchio Terre di Sampaolo
  • Verdicchio Raphael
  • Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc Classico Superiore
  • Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc Classico

I prezzi del Verdicchio, quindi, sono definiti principalmente dalla categoria alla quale fanno parte. In quanto ognuno di essi ha un processo di lavorazione unico rispetto agli altri.

Il prezzo del Verdicchio viene superato dalla qualità.

Il Verdicchio celebra i 50 anni dalla sua denominazione, e il Consorzio punta ancor di più sulla sua valorizzazione, il quale ha già visto uno sviluppo importante. Come ci spiega Alberto Mazzoni, direttore dell’Istituto marchigiano di tutela vini, il prezzo del Verdicchio è nettamente inferiore rispetto all’eccellenza della sua qualità. Questo vino, infatti, rimane tra i miglior vini scelti dalle guide italiane del settore.

L’azienda vinicola Piersanti è altamente specializzata nella produzione del Verdicchio in ogni sua revisione. Dal lontano 1955, infatti, cura in ogni dettaglio la produzione del Verdicchio, assicurandosi che ogni cliente ne sia altamente soddisfatto.

Per conoscere tutta la nostra produzione non esitare a contattarci!

Fonti:

https://www.ilsole24ore.com/art/il-verdicchio-punta-invecchiamento-e-australia-ABQ0ovXB

Verdicchio delle marche: l’eccellenza in bicchiere

Il Verdicchio delle marche è tra i più riconosciuti e apprezzati in Italia e nel mondo.
Sempre più locali, infatti, propongono questo vino per accompagnare ogni tipologia di piatto, dal più semplice fino al più raffinato.

Il Verdicchio delle marche: come fare la differenza

Una delle caratteristiche più rilevanti del Verdicchio delle Marche, è proprio il terreno in cui viene coltivata la sua uva.
UpIl suo territorio collinare, infatti, influenzato dalle correnti provenienti dal Mar Mediterraneo, permettono alle viti di ottenere il giusto grado alcolemico. Un retrogusto unico nel suo genere,  leggero ma intenso.

Verdicchio delle Marche: quali sono le norme per la viticoltura?

Per ottenere la denominazione di Verdicchio dei castelli di Jesi, è necessario che i vigneti siano quelli tradizionali.
Ogni anno prima della vendemmia, la regione Marche può stabilire un massimale di produzione per ettaro, il quale può risultare più basso a quello stabilito dal presente disciplinare, comunicandolo all’ organo competente.

Le uve destinate alla vinificazione, devono assicurare ai vini a denominazione di origine controllata “Verdicchio dei Castelli di Jesi” i seguenti titoli alcolometrici volumici naturali minimi:

Verdicchio dei Castelli di Jesi 10,50 % vol.

Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico 10,50 % vol.

Verdicchio dei Castelli di Jesi Clas. Sup. 11,50 % vol.

Verdicchio dei Castelli di Jesi Spumante 9,00 % vol.

Verdicchio dei Castelli di Jesi passito 15,00% vol (dopo l’appassimento)

L’azienda vinicola Piersanti cura con estrema dedizione i suoi vigneti.

La passione per il buon vino, iniziata già nel 1955, ha permesso di posizionarsi nel mercato con le sue produzioni, tra cui l eccellente verdicchio delle Marche.
Vorresti degustare il Verdicchio delle marche immerso nella natura? Vuoi conoscere ogni singolo dettaglio delle nostre produzioni? Ed entrare nel vivo della nostra azienda? Contattaci! O consulta il nostro catalogo online!

 

 

Fonti:

https://www.regione.marche.it/portals/0/Agricoltura/OCMVino/DM_2011_24457/DOC%20Verdicchio%20dei%20Castelli%20di%20Jesi.pdf

Verdicchio San Paolo dei Castelli di Jesi, la scelta giusta

La bella stagione è finalmente arrivata, e quale miglior modo di gustarsela con un buon vino al tramonto? La scelta non è difficile: il Verdicchio San Paolo dei Castelli di Jesi è perfetto per ogni circostanza.

Verdicchio San Paolo dei Castelli di Jesi, che altro?

L’estate è alle porte e tutto si risveglia, le giornate diventano più lunghe e calde, iniziano le cene in compagnia e gli aperitivi al calar del sole.

Quale miglior modo di festeggiare a tutto ciò con un buon calice di Verdicchio San Paolo dei Castelli di Jesi?

Il suo gusto è perfetto per accompagnare un aperitivo in compagnia o per concedersi un momento di relax in famiglia.

La sua giusta gradazione alcolica di 13% vol. lo rende ideale, non solo per essere assaporato in un ambiente informale, ma anche  per un pranzo aziendale.  Al momento della scelta di fronte alla carta dei vini, quindi, non sarà difficile! Il Verdicchio San Paolo dei Castelli di Jesi Sorprenderà il gusto di tutti.

Piersanti e Verdicchio San Paolo dei Castelli di Jesi, la coppia vincente!

L’azienda vinicola Piersanti da oltre sessant’anni opera nel settore e si afferma leader nella produzione non solo del Verdicchio San Paolo dei Castelli di Jesi.

Nella Nostra Azienda non troverai un semplice vino, ma entrerai interamente nella filosofia di tutto ciò che lo accompagna!

Se vuoi fare una degustazione o conoscere a fondo la storia dei nostri prodotti, contattaci!  Sapremo consigliare il meglio per ogni tua esigenza!